Asia Bibi: Alta Corte di Lahore chiede rapporto al Governo

Pubblicato il 29 Novembre 2010 12:57 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2010 13:03

L’Alta Corte di Lahore ha chiesto al governo federale e quello provinciale del Punjab di presentare un rapporto in merito all’eventuale liberazione di Asia Bibi, la cristiana condannata a morte per blasfemia e salita alla ribalta delle cronache mondiali come la ‘Sakineh pachistana’. Lo riferisce la televisione Geo Tv aggiungendo che i giudici hanno nel frattempo emesso un ordine di sospensione di ogni iniziativa in merito ad un eventuale rilascio della donna.

La decisione della corte è giunta in seguito a una petizione presentata da un avvocato locale, Shahid Iqbal, contro il governatore del Punjab, che ha sostenuto l’innocenza della donna invitando il presidente Asif Ali Zardari a concederle la grazia. Nella sua denuncia, il legale sostiene che l’atto di clemenza presidenziale non possa essere concesso fino a quando non sia completato l’iter giudiziario.

La donna,45 anni e madre di cinque figli, ha già presentato una richiesta di appello alla stessa Alta corte di Lahore contro la sentenza di condanna a morte comminata lo scorso 9 novembre dal tribunale locale di Nankana.