Atlanta (Usa). Arrestato il rapper 21 Savage prima del Superbowl: inglese, è clandestino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2019 9:14 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2019 9:14
Atlanta (Usa). Arrestato il rapper 21 Savage prima del Superbowl: inglese, è clandestino

Atlanta (Usa). Arrestato il rapper 21 Savage prima del Superbowl: inglese, è clandestino

ROMA – Le autorità americane hanno arrestato il rapper 21 Savage, nominato ai Grammy,  ad Atlanta, dove era in programma il Superbowl. L’arresto è stato motivato dal fatto che il rapper è negli Stati Uniti illegalmente da più di un decennio.

Lo riportano i media americani, sottolineando che gli agenti della Us Immigration and Customs Enforcement ritengono che il rapper, nato in Gran Bretagna, sia entrato negli Stati Uniti con un visto nel 2005 e sia poi rimasto nel paese nonostante il visto scaduto.

Il rapper 21 Savage ha partecipato negli ultimi giorni alle feste in vista del Superbowl, esibendosi giovedì scorso al Superbowl Music Fest, da settimane staziona ai piani alti della classifica statunitense con il suo “I Am > I Was”. Il musicista ventiseienne, il cui vero nome è Sha Yaa Bin Abraham-Joseph, vive ad Atlanta.

Per la cronaca i New England Patriots hanno vinto il Superbowl. E Tom Brady conquista il suo sesto anello, divenendo a 41 anni il più anziano quarterback della storia ad aggiudicarsi il prestigioso titolo. I Patriots battono i Los Angeles Rams 13 a 3, nel Superbowl con il punteggio più basso della storia.