Atlanta, entra in chiesa e spara a un volontario che prega

Pubblicato il 25 Ottobre 2012 0:09 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2012 0:12
Floyd Palmer, sospettato dell’omicidio

NEW YORK- E’ entrato camminando con tutta calma in una chiesa di Atlanta. Si è avvicinato all’altare e ha freddato con un colpo di pistola un volontario che stava pregando. Quindi, sempre con calma è uscito, allontanandosi in auto. Alla fine, dopo ore di caccia all’uomo, la polizia di Atlanta ha arrestato il sospetto omicida.

L’assassino secondo i media usa sarebbe Floyd Palmer, 52 anni,  ex dipendente della chiesa guidata dal televangelista Creflo Dollar- L’uomo è entrato in una cappella del pastore nei pressi di Atlanta, in Georgia, e ha sparato a sangue freddo contro un volontario che stava guidando la preghiera del mattino a cui stavano partecipando almeno una ventina di persone.

”E’ entrato camminando con calma, ha sparato, e poi con la stessa calma e’ uscito”, per poi dileguarsi a bordo di un’auto, ha riferito una portavoce della polizia della contea di Fulton, Kay Lester. La vittima, ha precisato la portavoce, si chiama Greg McDowell, aveva 39 anni, mentre il ”sospetto” si chiama Floyd Palmer ed era addetto alla manutenzione della cappella fino allo scorso agosto, quando ha presentato le dimissioni. Al momento della sparatoria il pastore Dollar non era presente. La sua ‘World Changers Church’, che conta circa 300 mila fedeli, ha una ventina chiese in tutto il Paese. .