Attentati Parigi. Seconda serie raid su Raqqa, su campi Isis

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2015 9:10 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2015 13:41
Attentati Parigi. Seconda serie raid a Raqqa, nei campi Isis

Attentati Parigi. Seconda serie raid a Raqqa, nei campi Isis

PARIGI – Continuano i bombardamenti in Siria dei jet fighter francesi in risposta all’orrore degli attentati di sabato a Parigi dopo la ventina di raid messi a segno subito domenica pomeriggio.

Obiettivo sempre la zona  dove sono concentrati i campi di addestramento Isis nella città di Raqqa Il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, ha annunciato questa mattina che l’aviazione francese ha compiuto nelle ultime ore una seconda serie di bombardamenti contro un campo di addestramento dell’Isis in Siria.

Secondo il corrispondente del Wall Street Journal l’intelligence americana sta fornendo mappe e dettagli degli obiettivi sensibili. Il piano di condivisione delle informazioni inserisce la Francia al tavolo degli alleati più fidati degli Usa: sono state rimosse le restrizioni che impediscono l’accesso alla condivisione dell’intelligence per gli aerei da caccia francesi.

L’offensiva, ha spiegato il ministro, è stata condotta questa notte a Raqqa, nell’est della Siria. “I caccia – ha spiegato Le Drian alla radio Europe 1 – hanno sganciato bombe su un campo di addestramento. Gli obiettivi sono stati colpiti. Ci saranno altri raid contro i luoghi in cui l’Isis si organizza per minacciarci”. I due Rafale che hanno effettuato il raid hanno colpito la zona di Raqqa come in occasione della prima incursione, il 27 settembre.

Fronte interno: 150 perquisizioni, Lione, Grenoble. Una vasta operazione antiterrorismo è stata eseguita nella notte nella zona di Grenoble dalla polizia francese, sostenuta da unità di antisommossa. Lo riporta il quotidiano Le Dauphine Libere online. Il blitz è stato condotto nelle città di Grenoble, Echirolles, Fontaine e Saint-Martin-d’Heres. Almeno cinque persone sono state arrestate; sequestrati armi e denaro. Secondo fonti del quotidiano, il blitz si inquadrerebbe nel quadro di un’operazione a livello nazionale.

Operazione antiterrorismo a tappeto stamattina in Francia dopo gli attentati di Parigi. Il primo ministro Manuel Valls ha annunciato “oltre 150 perquisizioni”. A Lione, nel centro del Paese, cinque fermi dopo il ritrovamento di armi e di un lanciarazzi.