Attentato a Luxor, kamikaze si fa esplodere nel parcheggio del sito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2015 12:49 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2015 12:49
Attentato a Luxor, kamikaze nel parcheggio del sito: strage sfiorata

Il tempio di Luxor

LUXOR – Tentato attentato kamikaze a Luxor, una delle località più visitate dai turisti in Egitto, contro un pullman turistico. Tre uomini armati a bordo di un’auto hanno tentato di forzare la barra d’ingresso del parcheggio del sito archeologico. Due di loro sono scesi dalla macchina e hanno iniziato a sparare, la polizia ha risposto al fuoco e li ha uccisi.

Il terzo terrorista è riuscito a superare il blocco e si è fatto esplodere, ferendo quattro egiziani, commercianti del bazar e poliziotti. Nel frattempo i turisti sono stati bloccati all’interno del sito per evitare che venissero colpiti.

Secondo quanto dichiarato dal ministero dell’Interno del Cairo, l’obiettivo dei terroristi era un pullman turistico. Nessun gruppo ha rivendicato l’attentato ma negli ultimi giorni i militanti islamisti hanno intensificato gli attacchi, prendendo di mira anche obiettivi turistici. La scorsa settimana due terroristi in modo hanno ucciso due agenti della polizia per i beni archeologici nei pressi delle piramidi di Giza, alle porte del Cairo.

Luxor, secondo più grande antico sito religioso al mondo dopo il tempio di Angkor Wat, in Cambogia,era stata colpita da un attacco terroristico nel novembre 1997: in quell’attentato persero la vita 58 turisti.