Cronaca Mondo

Attentato New York, uccisi 5 amici argentini: in gita 30 anni dopo il diploma

Attentato-New-York-argentini-uccisi

Attentato New York, uccisi 5 amici argentini: in gita 30 anni dopo il diploma

ROMA – Doveva essere una rimpatriata tra vecchi amici di scuola negli Usa, è invece è finita in tragedia. Ci sono anche cinque ex studenti di un istituto tecnico di Rosario, Argentina, tra le vittime dell’attentato a New York di martedì 31 ottobre. Nella Grande Mela si erano ritrovati per festeggiare il titolo di studio ottenuto 30 anni fa.

A rendere noto che tra le persone morte nell’attacco c’erano degli argentini è stato il ministero degli esteri di Buenos Aires, sottolineando “la ferma condanna alle azioni del terrorismo e la violenza”. “Il governo manifesta le proprie condoglianze per la morte di Hernan Diego Mendoza, Diego Enrique Angelini, Alejandro Damian Pagnucco, Ariel Erlij e Hernan Ferruchi“, ha sottolineato il ministero, ricordando inoltre che “Martin Ludovico Marro è rimasto ferito ed è ricoverato presso il Presbiterian Hospital di Manhattan”.

Insieme agli uomini deceduti, tutti tra i 45 e i 50 anni, e a Marro, c’erano altri quattro amici rimasti illesi: il gruppo, precisa il quotidiano La Nacion, aveva affittato delle biciclette per fare una passeggiata lungo la pista ciclabile nella zona sud di Manhattan. Ed è contro di loro che si è lanciato il furgoncino bianco guidato dal killer, Sayfullo Saipov. Il presidente Mauricio Macri si è detto via twitter “profondamente scosso per le tragiche morti. Il governo argentino, ha aggiunto, è a disposizione dei familiari delle vittime”.

To Top