Attentato in Niger: morti 6 cooperanti francesi, l’autista e la guida nigerini

di Caterina Galloni
Pubblicato il 10 Agosto 2020 11:44 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2020 17:37
Attentato Niger: morti 6 turisti francesi, autista e guida nigerini

Attentato in Niger: morti 6 turisti francesi, autista e guida nigerini (Foto Ansa)

Un commando in motocicletta ha ucciso sei cooperanti francesi della Ong ACTED, la loro guida e l’autista entrambi nigerini. L’attentato è avvenuto in un parco naturale del Niger.

A riportare la notizia è il Daily Mail e spiega che il gruppo è stato attaccato alla Koure Giraffe Reserve, nella zona di Kouré in Niger, secondo quanto riferito da Tidjani Ibrahim Katiella, governatore di Tillaberi.

“Sono stati intercettati e uccisi”, ha aggiunto il governatore.

La segreteria del presidente Emmanuel Macron ha confermato l’omicidio dei sei cittadini francesi. Macron avrebbe avuto una conversazione telefonica con l’omologo nigerino Mahamadou Issoufou, ma non sono stati forniti ulteriori dettagli.

Da parte del governo nigerino al momento non ci sono stati commenti.

Il governo francese consiglia ai cittadini di evitare viaggi in gran parte del Niger dove sono presenti gruppi militanti tra cui Boko Haram e un affiliato dello Stato islamico.

In Niger, la Koure Giraffe Reserve, a circa 64 km a sud est della capitale Niamey, è un’attrazione popolare in un enorme paese che confina con sette stati di un’area instabile tra cui Libia, Mali, Ciad, Algeria e Nigeria.

A ottobre 2017, dei militanti legati allo Stato Islamico in un’imboscata hanno ucciso quattro soldati statunitensi. Un attacco che nella nazione ha fatto crescere il controllo delle operazioni antiterrorismo Usa.

Per contrastare il terrorismo dei militanti islamisti nell’area del Sahel, la Francia, ex potenza coloniale della regione, a giugno ha lanciato una coalizione di alleati tra Africa occidentale ed Europa.

Dal 2013 ha dispiegato migliaia di truppe nella regione a sud del deserto del Sahara. Ma la violenza dei militanti islamisti è in aumento. (Fonte: Daily Mail).