Attentato Sousse: ucciso Seifallah Ben Hassine, leader terroristi della strage

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 luglio 2015 16:43 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2015 16:44
Attentato Sousse: ucciso Seifallah Ben Hassine, leader terroristi della strage

Attentato Sousse: ucciso Seifallah Ben Hassine, leader terroristi della strage (Foto Ansa)

TUNISI – Il leader dei terroristi autori della strage di Sousse, in Tunisia, è stato ucciso durante l’attacco americano con droni contro un terrorista algerino. Seifallah Ben Hassine alias Abou Iyadh, era il leader dell’organizzazione terroristica Ansar al-Sharia, e le autorità tunisine hanno confermato il 2 luglio che è morto durante l’attacco al terrorista algerino Mokhtar Belmokhtar.

Secondo il Daily MailIl killer della strage a Sousse, Seifeddine Rezgui, è stato ispirato da Saifallah Ben Hassine, uno dei fondatori di Ansar al-Sharia, il maggiore gruppo jihadista in Tunisia. Ben Hassine si era trasferito, alla fine degli anni Novanta, nella capitale britannica ed era diventato un seguace di Abu Qatada, un predicatore giordano che ha vissuto nel Regno Unito prima di essere espulso nel 2013. Ben Hassine e’ rimasto a Londra per circa tre anni, per poi nel 2011 costituire in Tunisia Ansar al-Sharia, che avrebbe indottrinato Rezgui.