Auschwitz, sopravvissuta compie 104 anni e festeggia con 400 parenti al Muro del Pianto

di Caterina Galloni
Pubblicato il 13 Agosto 2019 6:40 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2019 19:04

Shoshana Ovitz (foto Twitter)

ROMA – Shoshana Ovitz, 74 anni fa è sopravvissuta agli orrori del campo di concentramento ad Auschwitz. La donna aveva un solo desiderio: festeggiare il 104esimo compleanno con tutti i parenti riuniti davanti al Muro del Pianto, come riportato dal sito israeliano Walla.

Il suo desiderio è stato realizzato: a festeggiarla erano presenti ben 400 discendenti, anche se non tutti di stretto grado. Pnina Friedman, la nipote maggiore di Ovitz, ha dichiarato che “non è stato facile” organizzare i festeggiamenti.

Ovitz, all’arrivo al campo di concentramento fu separata dalla madre, in seguito uccisa dal medico nazista Joseph Mengele che praticava esperimenti sugli ebrei, e nel lager perse la vita anche il padre. Dopo l’olocausto Shoshana incontrò l’uomo che sarebbe poi diventato suo marito, Dov Ovitz che nel genocidio aveva perso la moglie e quattro figlie. Prima di stabilirsi definitivamente ad Haifa, Israele, la coppia aveva cercato i parenti scomparsi e aveva vissuto in Austria, hanno avuto quattro figli, due maschi e due femmine che hanno dato origine alla discendenza Ovitz.

Fonte: Daily Mail