Australia, 17enne è morto dopo l’attacco di uno squalo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2020 10:27 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2020 10:27
Squalo in Australia, foto d'archivio Ansa

Australia, 17enne è morto dopo l’attacco di uno squalo (foto Ansa)

Australia: un 17enne è morto dopo l’attacco di uno squalo.

Tragedia in Australia. Un 17enne è morto dopo l’attacco di uno squalo. 

Tutto è avvenuto lungo la costa orientale del Paese, davanti alla spiaggia di Wooli, 630 chilometri a nord di Sydney, ha reso noto in un comunicato la polizia del Nuovo Galles del Sud.

“Numerosi surfisti hanno prestato soccorso prima che il teenager ferito potesse essere portato a riva”, ha spiegato la polizia nella nota, aggiungendo che – nonostante i tentativi di rianimarlo – il ragazzo è morto sul luogo.

Si tratta della quinta persona nel Paese che perde la vita dall’inizio dell’anno in seguito all’attacco di uno squalo.

La morte del 17enne giunge una settimana dopo quella di un 36enne attaccato da uno squalo mentre faceva pesca subacquea vicino all’isola Fraser, circa 700 chilometri a nord della spiaggia di Wooli.

L’esperto Daryl McPhee, professore associato di scienze ambientali alla Bond University, ha dichiarato al Courier Mail che Fraser Island è un “luogo chiave di riproduzione per i pesci migratori” che attirano gli squali.

“Non è quindi una sorpresa che qualcuno sia stato aggredito – ha aggiunto – ma sorprende piuttosto che ci sia qualcuno che vi si immerga”.

L’Australia ha una delle più alte incidenze al mondo di attacchi di squali, ma i decessi rimangono rari. (Fonte: Ansa)