Australia, 40 gradi sul volo Qantas: passeggeri ricoverati

Pubblicato il 5 Marzo 2013 15:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2013 15:32
Australia, 40 gradi sul volo Qantas: passeggeri ricoverati

Australia, 40 gradi sul volo Qantas: passeggeri ricoverati (Foto Lapresse)

SYDNEY – Sull‘aereo come nel deserto: si sono trovati così i 50 passeggeri del volo Qantas QF2240 decollato da Sydney con destinazione all’isola di Lord Howe. Una temperatura asfittica (40°), che ha fatto finire in ospedale due degli ospiti del velivolo.

Colpa di un guasto all’impianto dell’aria condizionata, che ha causato a tutti e 50 i viaggiatori (compreso l’equipaggio) stress da calore, e ai due più colpiti una vera e propria disidratazione.

L’aereo era decollato lunedì mattina alle 11:50 ed è stato costretto a rientrare dopo due ore a Sydney, dove un’équipe di medici ha accolto i poveri passeggeri.

Adam Wallace, del Servizio Ambulanze di Sydney, ha detto che i due pazienti ricoverati sono in condizioni stabili. ”I paramedici hanno esaminato ciascuno paziente che era a bordo del volo, e ciascuno di loro ha riferito di aver sofferto in varia misura dal calore, ma solo due pazienti sono stati ricoverati per disidratazione”, ha spiegato.

La Qantas, compagnia di bandiera australiana, è in difficoltà da diversi mesi per una diminuzione della domanda, un aumento della concorrenza e del costo dei carburanti.

E’ stata anche colpita da dispute sindacali con i meccanici della manutenzione, con il personale di volo e con i piloti, tanto che nel 2011 le agitazioni hanno lasciato a terra l’intera flotta. Altri problemi sono sorti per la sicurezza del nuovo Boeing 787 Dreamline, tanto che la consegna è slittata.