Australia, via i cani di Johnny Depp o saranno soppressi. Al via petizione per salvarli FOTO, VIDEO

Pubblicato il 14 Maggio 2015 8:48 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 14:15

AUSTRALIA, SYDNEY – Il ministro dell’Agricoltura Barnaby Joyce ha accusato Johnny Depp di aver fatto entrare illegalmente i suoi Yorkshire Terrier a bordo del suo jet privato tornando in Australia il 21 aprile per ricominciare le riprese del quinto capitolo della serie cinematografica ‘Pirati dei Caraibi’, presso gli studi di Gold Coast.Il dipartimento dell’Agricoltura ha dato a Depp e alla moglie Amber Heard un preavviso di 72 ore per far tornare negli Stati Uniti i due cani. “Se si inizia a lasciar entrare nel nostro Paese i cani delle stelle del cinema, anche fossero gli uomini più sexy al mondo, allora perché non dovremmo chiudere un occhio per tutti?”, ha detto Joyce.

L’Australia ha severe disposizioni di quarantena per prevenire nel suo territorio la diffusione di malattie come la rabbia. Portare gli animali in Australia comporta un permesso e di un periodo di quarantena all’arrivo di almeno 10 giorni.  Una ragazza di Sydney ha intanto promosso una petizione online su Change.org per chiedere ufficialmente al ministro di salvare i cani. L’iniziativa ha riscosso grande successo, con più di 600 firme soltanto nella prima ora.