Australia, morta a 23 anni “Lucky”, la pecora più vecchia del mondo

Pubblicato il 25 Novembre 2009 9:23 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2009 9:23

La pecora più vecchia del mondo, immortalata nel Guinness dei primati, è morta in Australia a 23 anni, il doppio dell’aspettativa di vita della sua specie, vittima dell’ondata di caldo record che ha colpito il sudest del continente nei giorni scorsi.

lucky“Lucky”  era una celebrità nel paesino di Lake Bolac, 300 abitanti, a ovest di Melbourne, dove l’ente turismo vende cartoline, segnalibri e campioni della sua lana, oltre a copie del certificato del Guinness.

La femmina, un incrocio Polwart-Dorchester, è morta lunedì 23 novembre nella fattoria dove era stata trovata, abbandonata appena nata dalla madre, dalla proprietaria Delrae Westagart che l’ha allattata con il biberon.

«L’abbiamo portata nel capannone in cui era stata allevata e abbiamo acceso l’aria condizionata, ma non ce l’ha fatta», ha detto la donna al quotidiano Herald Sun. Lucky, che era rimasta senza denti e soffriva di artrite, è stata sepolta sotto il suo albero preferito, un nocepesco.