Australia, squalo attacca e uccide surfista 60enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Giugno 2020 9:50 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2020 9:50
Squalo, Ansa

Australia, squalo attacca e uccide surfista 60enne (foto Ansa)

ROMA – Uno squalo ha attaccato e ucciso un surfista di 60 anni.

Tutto è avvenuto sulla costa orientale dell’Australia. Tutto è avvenuto nella mattinata di domenica 7 giugno. Le notizie, al momento, sono ancora frammentarie.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo stava facendo surf a Salt Beach, vicino a Kingscliff, 800 chilometri a nord di Sydney, quando uno squalo lo ha attaccato.

L’uomo, originario del Queensland, è morto poco dopo a seguito delle gravi ferite riportate.

Il 60enne non era da solo.

Un amico della vittima, ferito anche lui alla gamba, è riuscito a salvarsi riuscendo a raggiungere la costa a nuoto.

La spiaggia è stata chiusa dalla polizia.

La Guardia costiera, con l’impiego di natanti e di un elicottero, si è lanciata alla ricerca dello squalo, senza tuttavia localizzarlo. La spiaggia resterà chiusa probabilmente anche nelle prossime ore. Almeno finché  non verrà localizzato lo squalo e messa in sicurezza l’intera area.

Purtroppo quello di oggi non è un caso isolato in Australia. Anzi.

Quest’ultimo, infatti, è il terzo attacco mortale di squalo quest’anno nelle acque australiane. L’Australia è tristemente prima per attacchi mortali degli squali. Un triste primato. 

Sempre quest’anno altri sette attacchi si sono fortunatamente risolti con leggere ferite delle vittime. (Fonti: Adnkronos, Mirror).