Australia, un inglese e un francese fermati con una tonnellata di droga sullo yacht

di Caterina Galloni
Pubblicato il 10 Settembre 2019 7:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Settembre 2019 19:00
Spiaggia Australia

Una spiaggia australiana (Foto Ansa)

ROMA – Graham Palmer, 34 anni, e Antoine Dicenta, 51 anni, hanno tentato di introdurre in Australia una tonnellata di droga ma è finita malissimo: lo yacht Zero di 15 metri su cui erano a bordo Palmer, britannico, e il complice francese ha colpito la scogliera nei pressi di Stick Island.

I due uomini sono stati bloccati dalla polizia a 50 miglia al largo della costa dell’Australia occidentale mentre scaricavano la droga su un’imbarcazione più piccola per trasportarla su una vicina isola.

La polizia ha riferito che Palmer e Dicenta hanno cercato di mimetizzare i 40 sacchi contenenti cocaina ed ecstasy, del valore di 1 miliardo di dollari australiani, con le alghe marine, ma i pescatori hanno avvisato le autorità ed è iniziata una ricerca via terra e mare che ha portato al loro arresto.

La polizia australiana ora sta lavorando con le agenzie internazionali per determinare la località di provenienza della droga. “Il fatto che i due uomini siano europei probabilmente fornisce qualche indizio sulla provenienza”, ha commentato Chris Dawson, capo della Western Australian Police che inoltre ha elogiato i pescatori pronti a lanciare l’allarme.

Fonte: Daily Mail