Bahamas, studentessa di 21 anni uccisa da tre squali sotto gli occhi dei genitori mentre fa snorkeling

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2019 17:43 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2019 8:41
Bahamas, studentessa di 21 anni uccisa da tre squali mentre fa snorkeling sotto gli occhi dei genitori

Bahamas, studentessa di 21 anni uccisa da tre squali mentre fa snorkeling sotto gli occhi dei genitori (Foto Ansa)

NASSAU – Una studentessa americana di 21 anni, Jordan Lindsey, è morta divorata da tre squali mentre stava facendo snorkeling nelle acque di Rose Island, alle Bahamas. La ragazza è stata soccorsa e ricoverata in ospedale, ma purtroppo per lei non c’era più nulla da fare.

Jordan, riferisce oggi la Bbc, studiava scienze della comunicazione alla Loyola Marymount University di Los Angeles. I suoi genitori erano sulla spiaggia e hanno visto gli squali arrivare. Hanno tentato di avvisare Jordan, che però era lontana e non ha sentito lo loro urla.

La sua famiglia, che la descrive come “una persona dall’animo dolce e gentile”, ha aperto una sottoscrizione online nella pagina GoFundMe per coprire i costi del suo funerale e del rimpatrio della salma, in California. L’ufficio del turismo delle Bahamas ha espresso “le più profonde condoglianze alla famiglia della vittima dell’attacco degli squali mercoledì nelle acque di Rose Island”, da parte del governo e della popolazione del’arcipelago. Allo stesso tempo, in un altro comunicatoil governo ha emanato allerta per il pericolo di squali. (Fonte: Bbc)

5 x 1000