Bambino di 12 anni si getta dal cavalcavia e finisce su un’auto: lui salvo, morta la conducente

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2017 14:49 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2017 14:49
bambino-suicida-morta

Bambino di 12 anni si getta dal cavalcavia e finisce su un’auto: lui salvo, morta la conducente

RICHMOND – Un bambino di 12 anni si getta da un cavalcavia per tentare il suicidio ma finisce sopra un’auto in corsa. Il bambino sopravvive, mentre la ragazza di 22 anni alla guida della macchina muore sul colpo. E’ accaduto negli Stati Uniti, in Virginia.

Sabato 28 ottobre Marisa Harris, 22 anni, di Olney, Maryland, stava percorrendo la strada interstatale 66 quando da un cavalcavia si è vista piombare sul parabrezza un ragazzino. Marisa non è stata in grado di evitare l’impatto, ed è morta sul colpo. Accanto a lei, al posto del passeggero, il suo fidanzato, rimasto sotto choc, che però ha avuto la prontezza di riflessi di prendere il volante e fermare la macchina.

Quando, poco dopo, i soccorritori sono arrivati non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Marisa. Il ragazzino è stato invece trasportato all’Inova Fairfax Hospital.

Non sono note le ragioni che hanno spinto il bambino a gettarsi dal cavalcavia, ma negli Stati Uniti sono molti gli adolescenti che ogni anno si tolgono la vita. Secondo le stime tra il 1999 e il 2015 si sono uccisi 711 ragazzini di 12 anni: tra questi, 504 erano maschi.

Non solo: nella fascia d’età dai 5 ai 12 anni sono stati 1.309 i bambini che si sono ammazzati sempre negli stessi anni 1999-2015. E secondo l’American Fountagion for Suicide Prevention il numero di tentati suicidi sarebbe 25 volte più alto di quello dei suicidi riusciti.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other