Bambino incendia supermercato “per noia”: milioni di euro di danni

Pubblicato il 19 Ottobre 2012 18:51 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2012 18:51

incendioDORNBIRN – Bambino australiano di 9 anni incendia supermercato perché “si annoiava”. E’ successo a Dornbirn, nell’ovest dell’Austria, nel giugno del 2012 ma solo ora si è capito il motivo del vasto incendio che ha mandato in fumo milioni di euro.

Il bambino, secondo gli inquirenti, ha incendiato un intero scaffale di rotoli di carta igienica “perché si annoiava” e da lì l’incendio si è allargato a tutto il supermercato.

L’incendio provocò diversi milioni di euro di danni e l’intervento di 100 vigili del fuoco per contenere l’esplosione di bombolette spray e delle vetrate andate in frantumi. Solo ora si è scoperto che a provocare il danno è stato un bambino di appena 9 anni, quindi “sotto l’età della responsabilità penale”.