Usa, la proposta di Obama: limitare i finanziamenti delle grandi aziende ai partiti

Pubblicato il 21 Aprile 2011 9:28 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2011 9:28

WASHINGTON – Barack Obama lancia la sua proposta: limitare il finanziamento delle campagne elettorali da parte delle grandi aziende americane. E inoltre propone che le grandi “aziende-sponsor” rendano noti i propri finanziamenti. Una mossa che arriva a un anno di distanza da quando la Corte Suprema ha stabilito che le aziende statali possono pagare le campagne elettorali in forma anonima.

In questo senso si è aperta una frattura all’interno del Paese tra coloro, in testa i repubblicani, che sono contrari e Obama che spinge perché la sua proposta venga approvata. Già l’anno scorso, in realtà, il Congresso ha tentato di far passare una legge per limitare e rivelare i contributi elettorali delle grandi aziende statali. Ma il testo si è arenato al Senato.