Beirut, attentato vicino alla roccaforte Hezbollah: vittime e feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2014 16:13 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2014 16:13
Attentato a Beirut

Attentato a Beirut

BEIRUT – Un’esplosione ha scosso nel primo pomeriggio del 2 gennaio la periferia sud di Beirut, roccaforte degli Hezbollah libanesi. Secondo le prime informazioni ci sarebbero vittime e diversi feriti. 

L’esplosione è avvenuta al centro del cosiddetto “quadrato di sicurezza” di Hezbollah, vicino alla vecchia sede della tv al Manar del movimento sciita libanese. I testimoni affermano che la strada era affollata di gente.

Le prime immagini vsono state trasmesse  dalla tv al Manar dello stesso movimento sciita, e mostrano carcasse di auto carbonizzate e le facciate di alcuni edifici sventrate. Le fonti di stampa libanesi affermano che si tratta di un attacco compiuto con almeno un’autobomba. L’attentato  è avvenuto nei pressi dell’ufficio politico di Hezbollah, riferiscono i media libanesi. Precisamente l’esplosione è avvenuta nel quartiere di Bir al Abed, nella trafficata via Arif, vicino alla vecchia sede della tv del movimento sciita e a poche centinaia di metri da un palazzo dove è ospitato il politburo del Partito di Dio.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other