Belgio. Esercito controlla Faceook, Twitter e blog dei sui militari all’estero

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 11:03 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2012 11:10

BRUXELLES – Le forze armate belghe hanno deciso di passare al setaccio i 'post' su Facebook, Twitter o sui blog personali dei militari in missione all'estero. Quando le foto o i messaggi vengono considerati compromettenti, viene chiesta la cancellazione immediata. Lo rivelano due quotidiani fiamminghi, Gazet van Antwerpen e Belang van Limburg, che citano una portavoce del ministero della Difesa.

''Per essere chiari, non si tratta di censura – ha detto la portavoce Ingrid Baeck – Alcuni casi si sono gia' verificati, ma non si e' mai trattato di gesti malintenzionati da parte dei militari, semmai ogni volta e' stata questione di entusiasmo negligente''.

Prima di partire per le missioni all'estero i militari vengono informati delle norme per l'utilizzazione dei social network. ''Spieghiamo quali possono essere le conseguenze – ha aggiunto la portavoce – Mettere su Facebook una simpatica foto di una festa di Natale nella base puo' sembrare insignificante. Ma il problema e' che la foto la potrebbe vedere anche il nemico e trarne una serie di informazioni''.