Berlusconi. Il “nuovo” Joe Nacchio, insider trader Usa, 54 mesi dentro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 5:00 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2013 15:21
Berlusconi. Il "nuovo" Joe Nacchio, insider trader Usa, 54 mesi dentro

Berlusconi. Il “nuovo” Joe Nacchio, insider trader Usa, 54 mesi dentro (nella foto, Joe Nacchio prima e dopo)

ROMA – Berlusconi. Il “nuovo” Joe Nacchio, insider trader Usa, 54 mesi dentro. Guidava una telecom aggressiva e remunerativa del west (dal Colorado al Wyoming e altri 12 stati) Joe Nacchio. La Qwest lavorò per conto della Nsa ma fu scaricata e pesantemente danneggiata commercialmente.

Nacchio-man, campione di un capitalismo esuberante e cattivo, fu poi accusato, nel 2007, insieme ad altri 6 manager, di aver allestito frode finanziaria di 3 miliardi di dollari: diceva che ci sarebbero stati profitti ben conoscendo una realtà contabile che escludeva ottimismi di sorta, gonfiando, tra l’altro, artificialmente le proprie stock option.

Oggi, 54 mesi dopo aver assaggiato la galera, Joe Nacchio è un altro, anche fisicamente. Abbronzato e palestrato, esibisce oggi (davanti a taccuini e telecamere del Wall Street Journal, una pelata ed un pizzetto che, insieme al sacrificio dei parecchi chili in eccesso, lo avvicinano ai suoi nuovi amici, un paio di drugs-offender come Spookie e Juice o Spider, con cui divideva il letto a castello nella cella. Il talento non è andato in sonno, flessioni e pesi ne hanno solo irrobustito la fibra: anche le scatolette di tonno possono surrogare egregiamente la scarsità d valuta tipica di un luogo chiuso.

Le “mie prigioni” a cura di un colletto bianco condannato e redento è un genere di grande attualità che può tornare utile anche ai tycoon fiscalmente disinvolti sul precipizio della decadenza, un oceano più in là.