Bimba morsa da serpente a sonagli. Salvata con 40 dosi di antidoto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2018 9:22 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2018 9:22
bimba morsa serpente

Emily Rose Oehler in ospedale

ROMA – Una bambina di 5 anni è in via di guarigione al Dell Children’s Medical Center of Central Texas dopo essere stata morsa da un serpente a sonagli sabato scorso. Emily Rose Oehler stava giocando nell’area picnic del Longhorn Cavern State Park, nella contea di Burnet, quando il crotalo l’ha morsa alla caviglia.

“L’ho vista volare da dietro l’angolo e urlare ‘Serpente!'”, ha raccontato sua madre, Alicia. “Correva così veloce che la sua giacca è volata via”. Sul posto è arrivata subito un’ambulanza che ha prestato i primi soccorsi a Emily Rose, prima che la piccola fosse portata d’urgenza in elicottero al vicino ospedale di Burnet. Vista la gravità della situazione, la bambina è stata poi trasferita al Dell Children’s Medical Center, dove finora le sono state somministrate 40 dosi di farmaci anti-veleno. “Ero davvero terrorizzata. Spero che l’anti-veleno la faccia stare bene” ha detto Alicia Oehler.

Emily Rose sta bene, ma i suoi genitori dicono che ha ancora molto dolore. The Texas Parks & Wildlife Department ha detto all’emittente locale KXAN che normalmente i serpenti a sonagli non colpiscono nei mesi più freddi. “È estremamente insolito che un serpente esca fuori adesso”, ha detto Tim Elmore del Texas Parks & Wildlife Law Enforcement, “di solito sono piuttosto letargici e il loro letargo è proprio adesso”.

La famiglia Oehler però non possiede un’assicurazione sanitaria e ogni fiala di antidoto costa dai 1.500 ai 2.000 dollari (dai 1.200 ai 1.600 euro circa). E così i genitori, che non hanno un’assicurazione, per poter saldare la parcella dell’ospedale, sono stati costretti a lanciare una sottoscrizione pubblica. A raccontare la storia, ripresa poi dai tabloid inglesi, è il programma Today della rete americana Nbc.