Bimba scambia pistola del padre per controller Nintendo e si uccide

Pubblicato il 9 Marzo 2010 20:21 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2010 20:21

Cheyenne Alexis McKeehan

Un tragico incidente, una drammatica fatalità, un oggetto pericoloso che non doveva essere a portata di bambino. Cheyenne Alexis McKeehan, 3 anni, ha scambiato la pistola del patrigno per un controller del Nintendo Wii e si è sparata allo stomaco.

E’ accaduto a Wilson County, in Tennessee (Usa) domenica 7 marzo. La pistola semiautomatica,  calibro 380, era stata lasciata sul tavolo del soggiorno dal padre adottivo della piccola, Cheynne Douglas Cronberger, che era andato a dormire. La madre di Cheyenne, Tina Ann Cronberger, 32 anni, era a pochi metri di distanza seduta al computer, mentre il fratellino della vittima giocava sul tappeto del salotto.

La bambina, che era solita giocare in camera sua con la Wii, ha scambiato l’arma con il controller, molto simili, e si è sparata al ventre. La corsa in ospedale, ma la piccola all’arrivo era già morta.