Birmania. Scontri violenti tra buddhisti e musulmani: Onu scappa da Maundgaw

Pubblicato il 11 Giugno 2012 8:53 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2012 17:26

RANGOON (BIRMANIA), 11 GIU – L’Onu ha iniziato l’evacuazione del personale internazionale da alcune zone dell’ovest della Birmania colpite dalle violenze religiose fra buddisti e musulmani. Lo ha reso noto un suo responsabile nel paese.

Una quarantina di impiegati e le loro famiglie, ovvero ”la maggior parte del personale internazionale”, ha precisato Ashok Nigam, stanno per lasciare su base volontaria Maungdaw, dove le violenze fra buddisti e musulmani hanno fatto almeno sette morti.