Brasile, rissa tra detenuti nel carcere di Manaus: almeno 15 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2019 12:20 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2019 12:20
Brasile, rissa tra detenuti nel carcere di Manaus: almeno 15 morti (foto Ansa)

Brasile, rissa tra detenuti nel carcere di Manaus: almeno 15 morti (foto Ansa)

ROMA – Almeno 15 persone sono morte in seguito a una rissa scoppiata domenica 26 maggio tra i detenuti del carcere Anisio Jobim a Manaus nello stato di Amazonas in Brasile.

Il ministro alle carceri dello stato, colonnello Marcus Vinicius Oliveira de Almeida, ha detto che gli scontri sono iniziati attorno alle 12, e per riportare la calma è stato necessario portare rinforzi agli agenti della prigione. Non ci sono notizie su evasioni. Il carcere Anisio Jobim fu teatro di una violenta rivolta nel 2017, durante la quale furono uccise 56 persone.

Il Brasile conta 712.305 detenuti, la terza più popolosa popolazione carceraria al mondo, a fronte di strutture in grado di ospitare la metà dei detenuti, con conseguenti sovraffollamenti, violenze tra bande, scontri e disordini.

Fonte: Ansa, Adnkronos.