Brasile. Manifestazione contro mondiali calcio, violenze e saccheggi

Pubblicato il 23 febbraio 2014 10:32 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2014 10:33

brasilBRASILE, SAN PAOLO -Violenze, saccheggi, lacrimogeni e bombe assordanti: l’ennesima dimostrazione a San Paolo contro i prossimi mondiali di calcio in Brasile si e’ conclusa con un bilancio di cinque agenti feriti, due arresti e 230 fermi.

Un migliaio di persone si e’ radunato sabato sera per protestare contro le ingenti spese per i lavori relativi agli impianti sportivi e la scarsa qualità dei servizi pubblici di base.

La polizia ha cercato di disperdere la folla con lacrimogeni e bombe assordanti, ma gli scontri sono andati avanti per tutta la serata nel centro della città tra gli agenti e i manifestanti, con vetrine infrante e cassonetti dati alle fiamme.

Un portavoce dei manifestanti ha accusato la polizia di essere intervenuta con durezza prima che la manifestazione degenerasse, mentre la stampa brasiliana ha protestato perchè tra i fermati figurano diversi giornalisti, anche se chiaramente identificabili. Alla testa del corteo, numerosi militanti anarchici radicali dei Black Bloc vestiti di nero e con il volto coperto.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other