Brasile, marito e moglie bruciano viva l’amante incinta di lui

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Novembre 2020 13:25 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2020 13:25
Brasile, marito e moglie bruciano viva l'amante incinta di lui

Brasile, marito e moglie bruciano viva l’amante incinta di lui (foto Ansa)

Una ragazza 24enne incinta è stata legata e bruciata viva nella sua macchina.

Legata e bruciata viva da quattro persone, tra cui il padre del bambino che la 24enne aspettava. Tutto è avvenuto lo scorso 17 ottobre a San Paolo, in Brasile.

A morire bruciato anche un 39enne che in quel momento era in macchina con la donna.

Le prime ricostruzioni degli investigatori

Secondo le prime ricostruzioni la 24enne, Ellen Priscila Ferreira da Silva, era l’amante del suo carnefice. La donna probabilmente si era rifiutata di abortire.

“La vittima – spiegano gli investigatori che stanno lavorando sul caso – era incinta di quattro mesi di uno dei sospettati, che è sposato. Sua moglie, che ha confessato, e che è anche incinta, sapeva tutto”.

Tra le persone fermate, oltre il padre del bambino e sua moglie, altre due persone.

Ma quella passionale, come spiegano in questi giorni i giornali locali in Brasile, non è l’unica pista seguita dagli investigatori.

Un’altra pista battuta dalle forze dell’ordine è infatti quella della droga e di alcuni debiti che la vittima potrebbe aver contratto con uno dei sospettati.

Per ora però il movente passionale sembra quello più accreditato. La notizia, come ovvio, in questi giorni ha fatto molto clamore in Brasile. (Fonte: The Sun)