Brasile: rissa in carcere, morti 4 detenuti

Pubblicato il 10 Novembre 2010 22:04 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2010 22:04

Quattro reclusi sono stati assassinati nel corso di una violenta rissa tra bande rivali di malavitosi in un carcere di Manaos, capitale dello stato brasiliano dell’Amazzonia. Lo hanno reso noto fonti dello stesso penitenziario, precisando che, durante una visita di assistenti sociali, almeno 200 detenuti appartenenti ad un organizzazione criminale locale, hanno preso d’assalto il padiglione dove si trovavano i rivali, uccidendone quattro.

La rivolta è stata poi sedata dall’intervento delle forze dell’ordine. Il sottosegretario alla giustizia e ai diritti umani, Carlos Lauria ha assicurato che i disordini sono dovuti soprattutto al sovraffollamento del penitenziario, dove si trovano 828 reclusi, mentre la sua capacità è di appena 104 posti. Ieri, sempre nel corso di scontri tra bande rivali prolungatasi per 28 ore nel carcere di Pedrinhas, nello stato di Maranhao, nel nord est del Paese, 18 detenuti sono stati uccisi. Tre sono stati decapitati.