Brasile, ucciso giornalista Decio Sà: è il sesto in pochi mesi

Pubblicato il 24 Aprile 2012 14:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2012 14:54

RIO DE JANEIRO – Un giornalista brasiliano, Decio Sa', e' stato assassinato la notte scorsa con sei colpi d'arma da fuoco a bruciapelo a Sao Luis, capitale dello Stato nordorientale di Maranhao, uno dei piu' violenti del Brasile.

Si tratta del sesto giornalista ucciso in pochi mesi nel Paese sudamericano. Il numero crescente di omicidi riguardanti reporter e' stato al centro di una riunione della Societa' interamericana della stampa (Sip) proprio nei giorni scorsi.

In base a informazioni della polizia, Decio Sa' stava cenando in un ristorante nel centro di San Luis quando e' stato avvicinato da un uomo che gli ha sparato quattro colpi alla testa e due alla schiena. Il killer e' poi fuggito a bordo di una moto guidata da un complice che lo aspettava in strada.

La vittima firmava articoli di politica per il quotidiano 'Estado de Maranhao' ed era autore di uno dei blog piu' letti del suo Stato, oltre ad essere stato corrispondente del principale quotidiano nazionale, 'Folha de Sao Paulo'. ''E' stato un crimine molto audace, senz'altro su commissione '', ha dichiarato il segretario statale alla Sicurezza, Aluisio Mendes.