Nuovo inno Usa? Un americano su 2 lo vorrebbe scritto da Springsteen

Pubblicato il 5 Giugno 2012 2:16 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 2:17

NEW YORK, 5 MAG – Se dovessero dare l'incarico ad un musicista di scrivere il nuovo inno degli Stati Uniti, il 20 per cento degli americani, ovvero due su dieci, si rivolgerebbero a the Boss, Bruce Sprinsteen. Lo rivela un sondaggio condotto per la Cbs e il magazine Vanity Fair, in cui l'autore di 'Born in the U.S.A.' ha superato di poco la cantante leggenda del country Dolly Parton, che ha ottenuto il 19 per cento 'dei consensi', e anche il grande Stevie Wonder, al terzo posto con il 18 per cento. Molto piu' indietro, all'11 per cento, Bob Dylan, che la settimana scorsa alla Casa Bianca ha ricevuto dal presidente Obama la piu' alta onorificenza civile degli Stati Uniti.

Dietro di lui, al 10 per cento, il compositore John Williams e il rapper Jay-Z, con l'otto. C'e anche la regina del pop Madonna, ma solo col cinque per cento. L'inno nazionale americano, 'The Star-Spangled Banner' ('La Bandiera Adorna di Stelle'), scritto nel 1814 da Francis Scott Kay e adottato nel 1931, rimane comunque molto amato.