Buccaneer/ Commozione e lunghi abbracci tra i marinai rilasciati dai pirati somali e i familiari. I membri dell’equipaggio forse domani in Procura

Pubblicato il 14 Agosto 2009 0:34 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2009 1:07

Grande commozione per l’arrivo all’aeroporto romano di Ciampino dei 16 marinai del Buccaneer, il rimorchiatore italiano rilasciato il 9 agosto dai pirati somali.

I membri dell’equipaggio sono stati salutati uno per uno dal sottosegretario Gianni Letta, che li ha accolti quando sono scesi dal pullman che li ha portati dalla piazzola dell’aereo alla palazzina del reparto volo del trentunesimo stormo. Per tutti Letta ha avuto parole di benvenuto.

Nel frattempo i familiari dei marinai, che erano in una delle sale di rappresentanza, hanno fatto partire un lungo. I parenti, visibilmente commossi, si sono accalcati alle finestre scattando fotografie con i telefonini. Subito dopo il lungo abbraccio tra mogli, figli ed altri parenti con i rispettivi congiunti.

Non si sa acnora quando i marinai dell’equipaggio del Buccaneer saranno sentiti in Procura prima di far rientro nelle rispettive residenze. Allo stato attuale, l’appuntamento dovrebbe essere fissato per domani mattina. «Il livello di riserbo che è stato imposto – ha detto ai microfoni delle tv romene l’incaricato d’affari del governo di Bucarest a Roma, George Bologan – è adeguato a questo tipo di situazioni».