I bulli lo perseguitano, bimbo di 9 anni gli mette la colla nelle bottigliette d’acqua. In 25 all’ospedale

di Daniela Lauria
Pubblicato il 28 febbraio 2019 0:07 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2019 0:07
I bulli lo perseguitano, bimbo di 9 anni gli mette la colla nelle bottigliette d'acqua. In 25 all'ospedale

I bulli lo perseguitano, bimbo di 9 anni gli mette la colla nelle bottigliette d’acqua. In 25 all’ospedale

MILANO – Si era stancato di subire le continue angherie dei bulli a scuola, così ha messo in atto la sua spietata vendetta. Protagonista della storia è un bimbo di appena 9 anni che a Bursa, in Turchia, ha mandato 25 compagni di scuola all’ospedale. 

La vendetta si è consumata durante l’ora di educazione fisica, quando il piccolo alunno, con una scusa, si è allontanato per recarsi nella classe vuota. Qui ha riempito le bottigliette d’acqua dei compagni con la colla liquida e poi è tornato in palestra. 

Una volta rientrati in classe, i bimbi assetati dopo l’allenamento, si sono fiondati sulle bottigliette d’acqua, ignari della manomissione. Così, uno ad uno, hanno cominciato ad accusare malori. Il bilancio è catastrofico: tutti e 25 sono finiti ricoverati in ospedale. Per fortuna però nessuno di loro ha subito gravi conseguenze e in breve tempo sono stati dimessi.

L’unico a non sentirsi male è stato proprio l’autore della vendetta. Interrogato dalle maestre ha confessato di essersi voluto vendicare non solo dei bulli ma anche di chi non lo aveva mai difeso. È improbabile che la polizia verrà coinvolta perché il ragazzino è sotto l’età per essere incriminato, che in Turchia è 14 anni.

Fonte: The Sun