Un bunker porno per affrontare l’Apocalisse “nella lussuria”

Pubblicato il 3 Ottobre 2011 10:19 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2011 10:19

LOS ANGELES – Un “bunker porno” per affrontare la fine del mondo con tutti i comfort. E’ l’idea della Pink Visual, società di film porno, e l’idea è stata riportata sul Daily Mail. Il progetto, scrive il sito del giornale inglese, avrà barre, pali da strip-tease e un intero studio di produzione.

Quentin Boyer, portavoce dell’azienda, ha spiegato il perché del progetto: “Il nostro obiettivo è niente meno che sopravvivere all’apocalisse che arriverà, in comodità e nel lusso. Sia che la catastrofe prenda la forma di palle di fuoco che volino verso la terra da parte di una divinità che tutto vede, piogge torrenziali, rapimento biblico, terremoti e mega-tsunami, zombie radioattivi mangia cervelli in qualsiasi combinazione”.

Il bunker dovrebbe avere una capienza di 1200-1500 persone. Ne potranno usufruire, spiega ancora il portavoce, persone selezionate “sia sul merito sia casualmente”. Ci saranno gli attori della casa e gli utenti attivi del sito di Pink Visual.

Ma anche altri potranno “tentare la fortuna” attraverso la pagina Twitter dell’azienda.