Burkina Faso, strage durante la messa: 6 morti. Tra le vittime anche il pastore

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2019 12:19 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2019 12:45
Burkina Faso, strage durante la messa: 6 morti. Tra le vittime anche il pastore

Burkina Faso, strage durante la messa: 6 morti. Tra le vittime anche il pastore (Foto archivio Ansa)

OUAGADOUGOU – Ancora un attacco ad una chiesa cristiana. Questa volta non in Sri Lanka ma in Burkina Faso. A Silgadji, nella provincia di Soum, un commando di assalitori a bordo di moto ha ucciso sei persone durante la messa protestante di domenica 28 aprile. 

Tra le vittime c’è anche Pierre Ouedraogo, il pastore che officiava le celebrazioni. Oltre al religioso sono stati uccisi i due figli e tre fedeli. Gli assalitori sono arrivati a bordo di moto e sarebbero poi fuggiti verso il Mali.

Venerdì scorso, 26 aprile, sei persone, tra cui cinque insegnanti burkinabé, erano stati uccisi da una decina di presunti jihadisti a Maytagou, nella regione centro-orientale dl Koulpelogo.

Il Burkina Faso, ex-Alto Volta, dal 2015 è alle prese con attacchi degli Ansarul Islam, del Gruppo di sostegno all’islam e ai musulmani (Gsim, alleato di al-Qaida) e di altre formazioni jihadiste minori.

La minaccia estremista si è spostata dalla regione settentrionale del Sahel, patria del predicatore radicalizzato Ibrahim Malam Dicko, a quella orientale al confine con il Niger. Uno stato di emergenza è stato imposto in circa la metà del Paese, uno dei più poveri al mondo e confinante anche con il Mali, anch’esso alle prese con il terrorismo jihadista. (Fonte: Ansa)