Caldo record. Nella Death Valley in California temperatura a 54,4°, mai sulla Terra. VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Agosto 2020 10:44 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2020 10:46
Caldo record, nella Death Valley 54,4°

Caldo record, temperatura a 54,4° nella Death Valley (Ansa)

Clima torrido in California questo fine settimana dove nella Death Valley si sono superati i 54,4 gradi, la temperatura più alta dal 1913.

Un caldo record, si tratta della temperatura più alta mai registrata sulla Terra in cento anni.

Lo riporta il Los Angeles Times. Intanto le autorità californiane ha chiesto a tutti gli abitanti dello Stato di risparmiare energia tra le 15 e le 22 almeno fino a mercoledì.

In particolare l’ente dell’energia ha chiesto di tenere l’aria condizionata sui 25 gradi e usare i ventilatori quando possibile. E spegnere tutte le luci non necessarie, staccare le prese elettriche e scollegare tutti i dispositivi.

Caldo record nella Death Valley dal 1913

Si tratta del record della temperatura terrestre. Nel 1913 si registrarono 56,6 gradi, la temperatura più alta in assoluto secondo il Guinness dei primati, anche se alcuni esperti ritengono che all’epoca possano esserci stati degli errori.

Il parco nazionale si trova tra California e Nevada ed è alla prese con un’ondata di caldo che sta interessando tutto il sud ovest degli Stati Uniti.

Giappone, 79 morti da inizio mese per l’ondata di calore

Sono salite a 79 da inizio mese le vittime del caldo rovente che da giorni attanaglia il Giappone.  La temperatura è arrivata a superare il massimo di 41 gradi registrato nella prefettura di Shizuoka, a sud ovest di Tokyo.

Secondo il governo metropolitano nella capitale negli ultimi nove giorni sono morte 26 persone con più di 70 anni di età, gran parte delle quali all’interno delle loro abitazioni, dove non era presente un condizionatore.

L’Agenzia nazionale per la prevenzione dei disastri ha riferito che nella prima settimana di agosto quasi 7.000 persone sono state ricoverate in ospedale a causa di colpi di calore e gli eccessivi affaticamenti dovuti al caldo eccessivo.

Le autorità comunicano che l’ondata di caldo continuerà almeno fino a venerdì sul Giappone occidentale, e fino a giovedì sul versante nord orientale. (fonti Ansa e Los Angeles Time)