California, avvelena otto senzatetto con sostanza simile a peperoncino: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2020 16:43 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2020 16:43
senzatetto ansa

California, avvelena otto senzatetto con sostanza simile a peperoncino: arrestato (foto Ansa)

ROMA – Un uomo in California ha avvelenato otto senzatetto con una sostanza altamente urticante e poi si è divertito a filmare i malcapitati tra gli spasmi e i rantoli del dolore.

William Robert Cable ha approfittato di “persone altamente vulnerabili per divertimento”, ha spiegato il procuratore distrettuale di Orange County, Todd Spitzer.

L’uomo ha avvicinato i senzatetto nell’area di Huntington Beach.

Ha poi offerto loro del cibo adulterato con grandi quantità di olioresina di capsico, la sostanza responsabile del caratteristico sapore piccante del peperoncino.

Alcuni sono stati attirati con la scusa di partecipare a una “sfida con cibo piccante”.

Altre vittime erano invece completamente inconsapevoli del fatto che gli alimenti fossero stati manipolati con la sostanza caustica. Le vittime sono sopravvissute, ma alcune sono finite in ospedale.

L’uomo, incriminato e detenuto in carcere, dovrà sborsare una cauzione di 500 mila dollari se vuole tornare in libertà.

Usa, è emergenza senzatetto

Negli Stati Uniti il problema dei senzatetto è antico.

Per provare a dare una risposta, il sindaco di New York Bill de Blasio, lo scorso dicembre aveva promesso un piano da 120 milioni di dollari.

De Blasio prometteva di voler mettere fine al problema dei “senzatetto così come lo conosciamo finora”.

Al momento non è noto se il piano sia andato in porto oppure no, a causa dell’emergenza Covid-19.

“Faremo qualcosa che nessuna altra città ha mai fatto”  aveva detto de Blasio.

“E’ il momento di spingersi dove non ci siamo mai spinti, ovvero aiutare i nostri fratelli” senzatetto, spiega De Blasio.

Il piano prevede l’investimento di 120 milioni di dollari per la creazione di mille nuovi appartamenti destinati a chi vive in strada.

Fondi che dovrebbero essere spesi quest’anno e che servono anche per realizzare mille rifugi (fonte: Agi, Ansa).