California, messicano clandestino può fare l’avvocato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2014 23:57 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2014 23:57
California, messicano clandestino può fare l'avvocato

Sergio Garcia (foto Ap)

NEW YORK – La corte suprema della California ha stabilito che Sergio Garcia, 36 anni, un figlio di immigrati messicani senza carta verde, cioè senza permesso di soggiorno, può esercitare la professione di avvocato, anche se le sue prospettive lavorative saranno limitate. La decisione – spiega la corte – è legata ad una legge approvata lo scorso anno, che consente di ammettere Garcia alla professione forense. Per il momento Garcia potrebbe però lavorare solo gratuitamente o per l’estero.

Garcia è emigrato con la sua famiglia negli Stati Uniti quando aveva 17 mesi, poi è rientrato in Messico a nove anni e tornato negli Stati Uniti a 17 anni. Il padre ha ottenuto la cittadinanza americana e chiesto la carta verde per il figlio nel 1994. La domanda e’ stata approvata nel 1995 ma Garcia è ancora in attesa del documento.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other