Canada, nessuna speranza per i tre alpinisti travolti da una slavina sull’Howse Peak

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 19 aprile 2019 10:07 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2019 10:07
Canada, più nessuna speranza per i tre alpinisti travolti da una slavina sull'Howse Peak

Canada, nessuna speranza per i tre alpinisti travolti da una slavina sull’Howse Peak (foto Ansa)

ROMA – Con ogni probabilità sono morti gli alpinisti austriaci David Lama e Hansjoerg Auer e il loro compagno di cordata americano Jess Roskelly. Svaniscono le speranze di trovare vivi i tre, travolti da una slavina sull’Howse Peak, in Canada.

Come informano le autorità canadesi, durante un volo in elicottero sulla zona della valanga di enorme dimensioni sono stati trovati “segni evidenti” che i tre siano stati travolti. Dalla neve, si apprende, spuntava attrezzatura alpinistica e copri parzialmente coperti.

A causa dell’elevato rischio non è stato tentato un recupero. I tre, considerati tra gli alpinisti più promettenti in circolazione, si trovavano sulle Montagne Rocciose per una serie di scalate. L’incidente è avvenuto sulla parte est dell’Howse Peak, considerate estremamente difficile. L’allarme è stato lanciato dal padre di Roskelly, il famoso alpinista e Piolet d’Or 2014, perché il figlio non ha chiamato martedì, come invece concordato. (Fonte Ansa).