Toronto, infermiera italo-canadese uccisa: il corpo fatto a pezzi

Pubblicato il 8 Settembre 2010 0:33 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2010 0:47

Il corpo fatto a pezzi è stato trovato vicino a Orangeville, nella provincia canadese dell’Ontario: l’infermiera italo-canadese Sonia Varaschin, 42 anni, è stata uccisa.

Lo conferma l’autopsia, ma non si sa se fra i resti trovati ci siano tutti i pezzi del cadavere della donna, scomparsa il 30 agosto.

Di nazionalità canadese ma di origine italiana, la Varaschin era stata vista l’ultima volta il 29 agosto, a Toronto. Il giorno successivo non si era presentata al lavoro e la famiglia ne aveva denunciato la scomparsa. Aveva lavorato per molti anni come infermiera presso l’Ospedale Sick Children di Toronto. Ultimamente lavorava in un’azienda farmaceutica. La polizia dopo la sua scomparsa aveva trovato tracce di sangue sia nella sua abitazione, sia nella sua automobile trovata abbandonata in una stradina di Orangeville.