Canada/ Trovato impiccato in una camera d’albergo la star Usa Ryan Jenkins: era sospettato dell’omocidio della modella Jasmine Fiore

Pubblicato il 24 agosto 2009 8:45 | Ultimo aggiornamento: 24 agosto 2009 8:45

alg_murder_jasmine-fiore-300x1962Ryan Alexander Jenkins, partecipante al noto reality americano “Megan Wants a Millionaire”, ed ex marito della modella di playboy Jasmine Fiore, è stato trovato impiccato in una camera del Thunderbird Motel di Hope, nello Stato canadese della Columbia britannica.

L’uomo, 32 anni, era ricercato da più di una settimana in quanto ritenuto l’assassino della modella, il cui corpo mutilato è stato trovato il 15 agosto chiuso in una valigia e buttato in un cassonetto della spazzatura di Los Angeles. La donna è stata strangolata e ridotta senza denti e senza unghie per renderne più difficile l’identificazione. La sua identità era stata stabilita grazie ai numeri di serie delle sue protesi al seno.

Negli Stati Uniti Jenkins aveva una taglia di 25 mila dollari. Secondo alcuni documenti giudiziari, Jenkins sarebbe stato “intossicato dal sesso” e alcuni suoi amici confermano che aveva dei tremendi “attacchi di ira” se non riusciva a ottenere quello che voleva, “in particolare il sesso”.