Candidato repubblicano Mike Krawitz a giornalista Olivia Nuzzi: “Spero tu sia…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2016 17:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2016 17:19
Candidato repubblicano Mike Krawitz a giornalista Olivia Nuzzi: "Spero tu sia..."

Candidato repubblicano Mike Krawitz a giornalista Olivia Nuzzi: “Spero tu sia…”

LONDRA – “Spero che tu sia violentata da un rifugiato siriano”: questa la frase scritta da Mike Krawitz, candidato repubblicano, sulla pagina Facebook di Olivia Nuzzi, giornalista del Daily Beast.

“Hope you get raped by a Syrian refugee”, nell’originale, con tanto di emoticon sorridente. Poche parole di una violenza evidente, tanto evidente che lo stesso Krawitz ha poi rimosso il post. Che ovviamente nel frattempo era stato reso “immortale” grazie ad uno screenshot e all’articolo in cui la stessa giornalista ha raccontato l’accaduto sul Daily Beast.

A scatenare l’intemperanza e la volgarità del politico americano era stato un articolo pubblicato sul Daily Beast a firma di Brandy Zadrozny su Marla Maples, ex moglie del candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump. Articolo che Olivia Nuzzi aveva postato sulla propria pagina Facebook, definendolo “un grande articolo”. Non l’avesse mai fatto. Pochi minuti dopo sotto al suo post è apparso il feroce commento di Krawitz: “Vaffanculo Olivia. Spero che qualcuno ti stupri. Oggi”. E poi ancora: “Spero che tu venga stuprata da un rifugiato siriano”.

La reporter ha denunciato quanto accaduto e ha fatto sapere di essere oggetto di molestie dal dicembre del 2015. Krawitz, da parte sua, ha detto di non aver mai scritto a Nuzzi, sostenendo che il suo account sarebbe stato hackerato. E ha chiesto che sia aperta un’indagine su Twitter, anche se il messaggio è comparso su Facebook.