Capo stato maggiore Usa: dubbi sulle stime di Obama su costi guerra in Iraq

Pubblicato il 2 Marzo 2009 16:41 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2009 16:41

I repubblicani si accingono a dare battaglia in Congresso alla finanziaria di Obama con un attacco a tre punte: spese senza precedenti, imposizione fiscale irresponsabile e stime  disoneste su come finanziare quanto promesso.

A dare una mano ai repubblicani e’ intervenuto il capo degli stati maggiori riuniti, ammiraglio Mike Mullen. L’ammiraglio ha dichiarato alla Fox News di non avere idea di come Obama abbia elaborato le stime  secondo cui ci sara’ un risparmio nel limitare l’impegno militare in Iraq nei tempi descritti dal presidente.

Secondo Obama, questa iniziativa dovrebbe comportare un risparmio di 183 miliardi di dollari nel 2009. L’ammiraglio Mullen ha detto di non essere sicuro che le stime di Obama siano esatte.