Capo Verde, volontario italiano trovato morto sull’isola di Fogo

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 maggio 2019 19:16 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019 8:28
Capo Verde, Davide Solazzo trovato morto sull'isola di Fogo. Era volontario per Cospe

Capo Verde, Davide Solazzo trovato morto sull’isola di Fogo. Era volontario per Cospe

PRAIA – Giallo a Capo Verde: Davide Solazzo, volontario toscano di 30 anni, è stato trovato morto a Sao Filipe, sull’isola di Fogo, a Capo Verde. Lavorava con l’associazione Cospe, fondata nel 1983, che ha sede a Firenze ed è attiva in 25 Paesi. Ne dà notizia La Stampa. 

Solazzo era impegnato nel progetto Rotas do Fogo, che ha l’obiettivo di migliorare le condizioni socio-economiche e ambientali delle aree rurali dell’isola, rafforzando competenze ed opportunità degli attori coinvolti nel turismo rurale. Tra pochi giorni sarebbe rientrato in Italia.

Come ricorda La Stampa, oltre dieci anni fa nell’arcipelago al largo delle coste del Senegal persero la vita altri due italiani: la ravennate Dalia Saiani, campionessa di windsurf di 30 anni, e la veronese Giorgia Busato, titolare di una agenzia di viaggi, di 28 anni. Le due giovani vennero uccise a colpi di pietra e pala nell’oasi di Fontona, area verde tra il porto commerciale di Palmeira e la città di Espargos, mentre una ragazza di 17 anni, Agnese, sempre del Ravennate, si salvò fingendosi morta. (Fonte: La Stampa)