Caricature di Maometto, il Bangladesh blocca Facebook

Pubblicato il 30 maggio 2010 12:28 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2010 12:28

Il Bangladesh ha bloccato l’accesso a Facebook perché ha pubblicato caricature del profeta Maometto e immagini “odiose” di alcuni dirigenti del paese asiatico, a maggioranza musulmano.

Centinaia di dimostranti hanno protestato per le vie di Dhaka venerdì scorso chiedendo azioni contro Facebook, accusato di diffamare il profeta.

“E’ una decisione sbagliata che dovrebbe essere revocata immediatamente”, ha detto Mohammad Zafar Iqbal, professore di informatica alla Shahjalal University of Science and Technology. “Invece di congelare l’intero sistema, gli sforzi dovrebbero tendere a scovare e punire i colpevoli”.

Il blackout del governo di Dhaka segue quello del Pakistan dove  su ordine della magistratura il social network era stato bloccato a causa di un concorso online di vignette su Maometto.