Casa Bianca, drone sul prato: altra falla nella sicurezza di Obama

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Gennaio 2015 15:24 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2015 16:27
Il sistema di sicurezza operativo dopo la scoperta del drone (foto Twitter)

Il sistema di sicurezza operativo dopo la scoperta del drone (foto Twitter)

WASHINGTON – Un drone di 60 centimetri adagiato sul prato della Casa Bianca. E’ quello che gli uomini della sicurezza di Washington hanno trovato, senza specificare come quel drone sia arrivato fin lì nel cuore della notte (erano le 3 del mattino) e per volere di chi. Ancora una falla, dunque, nella sicurezza del presidente che, comunque, non era “in casa”: Obama e la first lady Michelle si trovano infatti in visita di Stato in India.

Il portavoce della Casa Bianca, John Earnest, ha fatto sapere che il drone non costituisce una minaccia per nessuno. Eppure non è la prima volta che qualcuno riesce a bucare la sicurezza: in passato un uomo sconosciuto e armato di coltello era riuscito ad avvicinare il presidente in ascensore, un altro uomo più recentemente è riuscito a intrufolarsi nel giardino. Episodi che erano costati il posto all’ex capo del Secret Service Julia Pierson. Non sembra che vada meglio, quindi, con la gestione del nuovo capo Joseph Clancy, nominato a ottobre 2014.