Cbs, ancora molestie. Erin Gee: “Fare carriera? Mi dissero di andare a letto coi colleghi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2017 18:52 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2017 18:52
Cbs-Erin-Gee

Cbs, ex produttrice Erin Gee: “Per fare carriera mi dissero di andare a letto coi colleghi”

NEW YORK – Nuovo scandalo sessuale per la rete Cbs, dopo quello delle molestie di Charlie Rose, che ha portato al licenziamento del giornalista. Secondo quanto ha riferito il New York Post, una ex produttrice del network, Erin Gee, ha raccontato che il suo capo Robert Klug, oggi 58 anni, le disse di andare a letto con i colleghi per arrivare ovunque nell’azienda.

“Ero scioccata”, ha detto la donna, 44 anni, che ha lavorato 17 anni per Cbs e recentemente ha fatto causa alla rete tv per discriminazione sessuale. Gee, nelle carte depositate in tribunale, ha spiegato che uno degli episodi più offensivi è avvenuto nel 2011, quando Klug le ha suggerito di “fare sesso con il montatore video con cui era difficile lavorare ‘per rompere il ghiaccio'”.

“Non potevo credere che quello fosse il suo consiglio”, ha detto Gee. “Tutto quello che volevo – ha aggiunto – era avere le stesse opportunità che venivano date agli uomini. Nei miei quasi 20 anni a Cbs non ho mai visto una donna dirigere un telegiornale”.

Solo una settimana fa la Cbs ha licenziato lo storico giornalista Charlie Rose dopo le accuse di molestie sessuali. David Rhodes, presidente di Cbs News, ha sottolineato in una e-mail diffusa internamente all’azienda, che Charlie Rose è stato licenziato dopo le accuse emerse circa un “comportamento estremamente inquietante e intollerabile”. Rhodes ha quindi sottolineato che la credibilità dell’emittente è al centro della decisione. Charlie Rose ha condotto dal 2012 il programma di punto del mattino alla Cbs.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other