Cervello bollito di 4mila anni fa ritrovato intatto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2013 18:12 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2013 18:13
Cervello bollito di 4mila anni fa ritrovato intatto

Il cervello bollito ritrovato in Turchia

ANKARA – Un cervello vecchio di 4mila anni si è conservato in perfetto stato perché “bollito” da un incendio: è stato trovato a  a Kutahya, nell’Anatolia Occidentale, in Turchia. L’organo si è conservato benissimo perché l’uomo a cui apparteneva venne sepolto da un terremoto e bruciato da un incendio, che eliminò l’ossigeno che circondava il corpo e provocò la bollitura del cervello dentro al cranio.

L’organo è stato trovato da un’équipe di archeologi in un insediamento  che risale all’Età del Bronzo. Anche la ricchezza del terreno di questo insediamento, con un’alta concentrazione di magnesio, potassio e alluminio, ha contribuito alla conservazione del cervello.

Adesso lo studio del cervello di Kuthaya potrebbe dare, secondo gli esperti, indicazioni preziose nella ricerca su condizioni patologiche come tumori e emorragie, o sulle malattia degenerative.