Chevron investe 32 mln per l’ambiente: accordo con il governo brasiliano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2013 9:04 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2013 9:04
Brasile: accordo con Chevron per disastro ambientale

Il logo della Chevron

SAN PAOLO – Il gigante petrolifero americano Chevron ha raggiunto un accordo con il governo brasiliano per i disastri ambientali causati al largo delle coste dello Stato di Rio de Janeiro nel novembre 2011 e nel marzo 2012. La Chevron si è impegnata ad investire 95 milioni di reais (circa 32 milioni di euro) in progetti per la tutela dell’ambiente e a migliorare i sistemi di sicurezza per prevenire altre perdite in mare di greggio.

L’8 novembre 2011 circa 3.000 barili di greggio fuoriuscirono nell’Atlantico da un pozzo della Chevron a 1.200 metri di profondità, nel cosiddetto Campo Frade, circa 300 miglia a nord-est della costa di Rio, causando una marea nera di 163 chilometri quadrati. Il 4 marzo 2012 una nuova perdita di greggio nell’Oceano causo’ un’altra marea nera, che minacciò i paradisi turistici della costa carioca. La compagnia petrolifera e la sua controllata Transocean Brasil vennero multate nel marzo 2012 per circa 120 milioni di euro e furono costrette a sospendere le attività di trivellazione in Brasile, riprese solo nell’aprile scorso.