Chicago, 41enne italiano rapinato e ucciso a coltellate mentre rientra dal lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Marzo 2022 - 17:19
Chicago italiano rapinato ucciso

Chicago, 41enne italiano rapinato e ucciso a coltellate mentre rientra dal lavoro (foto ANSA)

Un italiano, Diego Damis, è stato ucciso a Chicago, negli Stati Uniti. L’uomo, un 41enne originario di Assisi, è morto accoltellato al termine di una rapina mentre stava rientrando a casa dal lavoro. Damis viveva a Chicago dal 2015 e lavorava come barista al The Cove Lounge. 

Aggiornamento ore 18:19.

Italiano rapinato e ucciso a Chicago

L’aggressione è avvenuta venerdì scorso nei pressi di Hyde Park, un quartiere di Chicago. Secondo quanto riportano i media locali, gli agenti di polizia lo hanno trovato morto intorno alle 8:30 del mattino. Inutile la corsa al Chicago Medical Center. Le indagini sono in corso e al momento non ci sarebbero persone fermate.

Le parole dei familiari

“Era una persona dolce. Il fatto che qualcuno lo abbia brutalmente accoltellato più volte è folle”, afferma intervistato dal Chicago SunTimes Brian Fadden, amico di Diego Damis. Il 41enne italiano, racconta chi lo conosceva, oltre a lavorare come barista era un musicista, un pittore, un espero di tiramisù e un avido giocatore di scacchi. La sua collega e amica Sonnie Kireta ha avviato una raccolta fondi su GoFundMe per aiutare la sua famiglia. La sua scomparsa “è un colpo devastante alla comunità e alla nostra comunità di The Cove”, ha detto Kireta. “Mio fratello rispettava la legge. Non era coinvolto in nessuna attività criminale”, dice la sorella con l’Hyde Park Herald, descrivendosi “arrabbiata. Voglio giustizia per lui”.